Il “pacco” del Governo ai lavoratori di Caserta (Whirlpool ex Indesit)

Non ci volevamo andare alla Whirlpool, non volevamo ne fare passerelle politiche ne dare la possibilità di strumentalizzare la lotta dei lavoratori. Avevamo organizzato un incontro alle 15.30 a Caserta con una delegazione dei lavoratori per ascoltarli e decidere assieme cosa fare, ma poi hanno insistito a tal punto per farci andare alla fabbrica che ci hanno costretti a presenziare.

Lo abbiamo capito e credo che ormai lo sappiano tutti, che quell’accordo che Renzi definì “operazione fantastica” e che oggi sta portando alla perdita di 1400 posti di lavoro, tra cui 800 nella sola provincia di Caserta, era un PACCO.

Nell’accordo era previsto un investimento di 10.3 MIL di € per Caserta, dove sono? La Whirlpool ha chiuso un intero reparto a Caserta e lo ha aperto uguale in Turchia, segno chiaro della volontà di voler emigrare.

Ancora, come mai la Indesit ha venduto alla Whirlpool e ad oggi dall’accordo del Dicembre 2013 le insegne sono rimaste ancora quelle vecchie quindi ancora con il logo della Indesit? Forse già sapevano evidentemente che volevano chiudere il sito di Caserta, mi sembra una prova chiara. Perchè il lavoro (i piani di cottura) previsto nell’accordo non è mai arrivato a Caserta?

Il Ministero dello Sviluppo e la Regione Campania che hanno fatto in questi anni?

Chi garantisce questi accordi, uno Stato ed una Regione che firma ai tavoli ma che non tutela i lavoratori a chi servono?

Di chi è la colpa se le aziende straniere in Italia fanno scorpacciata di aiuti di Stato (ammortizzatori sociali, CIGS ecc ecc) e poi scappano con il bottino a produrre all’estero impoverendo noi? La colpa è di chi ha governato e di chi ha sottoscritto questo tipo di accordi, e scusatemi ma se chi ha creato questi disastri viene da voi e gli fate anche l’applauso allora….

Il M5S chiede garanzie serie e reali, chi non rispetta gli accordi deve PAGARE. Sono anni che Patrizia Terzoni – M5S​ aspetta risposte dal Governo alle sue interrogazioni proprio su questa vicenda

M5S, Indesit: Quale è il piano Industriale Whirlpool?

Detto questo, noi saremo al fianco dei lavoratori come sempre, Lunedì andremo al corteo con loro e in tutte le sedi di confronto, su questo è sicuro.