Il M5S dalla parte degli studenti di Caserta, Governo ascolti e intervenga

Oggi sono intervenuta in aula al Senato per sollecitare il Governo ad intervenire sulla questione diritto all’istruzione nella nostra provincia, che come sapete giorno dopo giorno diventa sempre più un qualcosa che fu, ma noi non ci stiamo, le cose cambieranno, devono cambiare.

Questa volta gli studenti hanno ragione su tutto, semplicemente perchè sono i fatti a dirlo, noi come movimento politico stiamo svolgendo il nostro ruolo, ascoltando le loro richieste tramutandole in atti parlamentari e regionali. Sono mesi che portiamo avanti questa battaglia, ma dalla maggioranza e dal Governo non è mai arrivato un cenno, niente, zero, si ignora il problema nella maniera più totale, ma qui non è una questione politica, qui c’è di mezzo la sicurezza, la salute e il diritto allo studio.

Penso che non sia giusto che gli studenti paghino le colpe, gravissime, di una situazione di stallo creata dai partiti. Da un lato una Provincia fallita, senza un centesimo, di cui però PD e Forza Italia ambiscono ad occuparne le poltrone, dall’altro un Governo che è l’artefice di tutto questo che non è capace di dare risposte, ed in mezzo ci sono i ragazzi, che oltretutto subiscono le minacce dei dirigenti scolastici anzichè essere sostenuti, nella loro giusta lotta.

La nostra proposta l’avevamo fatta proprio ad un incontro in Provincia lo scorso Ottobre

http://www.vilmamoronese.it/dramma-scuole-provincia-caserta-renzi-si-fregato-soldi/5115

e abbiamo proposte in Regione Campania che attendono di essere discusse

http://www.vilmamoronese.it/la-mozione-del-m5s-sulledilizia-scolastica-regione-campania/5205

Questo il mio intervento :

Grazie Presidente,

intervengo per chiedere al Governo di agire con la massima urgenza sulla questione scuole in Provincia di Caserta, un problema enorme che il MoVimento 5 Stelle sta seguendo molto da vicino e sul quale ha già provveduto ad attenzionare i Ministri competenti. Abbiamo prodotto diversi atti, anche emendamenti per provare a sanare una situazione creata dalla finta legge sull’abolizione delle Province, abbiamo depositato interrogazioni, di cui l’ultima il 13 Ottobre scorso, atto senato n. 4-6508, che intendo adesso sollecitare Sig. Presidente. Però ad oggi Governo e Ministro hanno fatto scena muta.

Mi riferisco al fatto che la Provincia di Caserta, a cui competono per legge la gestione degli istituti (di cui 93 attendono interventi di manutenzione), ha informato i dirigenti degli istituti tramite il suo Presidente, che dal primo Gennaio 2017 gli edifici scolastici, per effetto di mancati interventi sull’edilizia scolastica sarebbero stati fuori legge, violando pertanto le norme sulla sicurezza, sul rischio sismico e antincendio, e che per via dei trasferimenti economici dalla Provincia allo Stato centrale, previsti dalla legge di stabilità 2015, la Provincia si dichiarava impossibilitata a garantire persino la fornitura dell’energia elettrica e gas.

Con la nostra interrogazione di Ottobre avevamo allertato il Ministro dell’Istruzione proprio sul fatto che questa situazione avrebbe anche causato l’impossibilità di garantire il riscaldamento nelle scuole, e con il freddo record al Sud di queste settimane potrete ben immaginare le condizioni degli studenti nelle aule.

Studenti che da qualche giorno sono partiti con la mobilitazione e l’occupazione delle scuole. L’intenzione e quella di occuparne il più alto numero possibile per dare un segnale forte alle istituzioni e già sono numerosi gli istituiti occupati.

Il Governo e il Ministro dell’Istruzione devono intervenire subito, devono rendersi conto che le gravi colpe dell’incapacità dei partiti e delle istituzioni, gravano tutte sulle spalle degli studenti, che si trovano in condizioni assurde. Sono senza strutture idonee, non a norma e senza riscaldamento, e per di più alcuni sono a rischio crollo come accaduto per il liceo Pizzi di Capua. Gli studenti vivono con la paura che in seguito a controlli sulla sicurezza o per intervento della Procura, si possa disporre la chiusura delle scuole facendo perdere l’anno scolastico. Faccio presente che a dicembre proprio la Procura è intervenuta chiudendo 6 istituti per rischi sulla staticità.

Presidente, come Movimento 5 Stelle abbiamo presentato anche in Regione Campania una mozione puntuale, noi del M5S siamo dalla parte degli studenti e siamo pronti anche a denunciare quei dirigenti scolastici che proveranno a minacciare gli studenti, che chiedono di far valere i loro diritti.

Presidente vogliamo sapere dal Governo cosa sceglie di fare: mandare le pattuglie di Polizia fuori le scuole per reprimere la protesta o lavorare per garantire il diritto alla studio ai nostri ragazzi in piena sicurezza?

2 Comments

  1. Pingback: Moronese(M5S) richiesta incontro al Governo per dramma provincia di Caserta - VilmaMoronese.it

  2. Pingback: Interrogazione M5S : Non siano gli studenti di Caserta a pagare i danni provocati dalle istituzioni - VilmaMoronese.it

Rispondi