Marcianise, interrogazione M5S su appalti e affidamenti diretti nel Comune

Roma 4 Febbraio 2016, si rende noto che è stata depositata e pubblicata un’interrogazione presso il Senato della Repubblica, indirizzata al Ministro dell’Interno, riguardante il Comune di Marcianise (Caserta).

Il Comune di Marcianise, attualmente è guidato dal 12 Novembre 2015, dal dott. Antonio Reppucci, nominato commissario straordinario con decreto del Pres. della Repubblica, in seguito alle dimissioni del Sindaco.

Alcuni funzionari e dipendenti del Comune, sarebbero risultati indagati in operazioni antimafia condotte dalle forze di Polizia e stando a recenti notizie di stampa si è appreso che l’amministrazione comunale di Marcianise ha deciso di sottrarre al funzionario Fulvio Tartaglione la delega all’urbanistica, nell’esercizio della quale avrebbe compiuto i reati per i quali risulta indagato dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Dai documenti accessibili dal sito istituzionale si evince che il Comune di Marcianise, nella persona del dirigente indagato, avrebbe provveduto ad affidamenti diretti nei confronti della Impresud di Iavazzi, già colpita da interdittiva antimafia, in neanche un anno e mezzo una somma complessiva di circa 773.000 euro in affidamenti diretti.

Il 14 gennaio 2016, il TAR della Campania ha rigettato un ricorso della Impresud Srl contro il Ministero dell’interno, sottolineando l’inopportunità per le pubbliche amministrazioni di instaurare rapporti con la Impresud: “Si deve ritenere che l’insieme dei fatti in cui, prescindendo da ogni valutazione di responsabilità penale, è stato coinvolto l’imprenditore ricorrente, autorizzi, secondo un prudente apprezzamento, un giudizio di pericolo, per la Pubblica amministrazione, ad instaurare rapporti contrattuali con le sue imprese”. Per tali ragioni, conclude la prima sezione: “Il ricorso, integrato con i primi e con i secondi motivi aggiunti, deve essere rigettato, per infondatezza di tutti i motivi di impugnazione”

Questi i principali motivi che hanno portato i Senatori ad interpellare il Ministero dell’Interno.
<< Chiediamo al Ministro dell’Interno di verificare con attenzione le questioni che gli abbiamo sottoposto, e di sollecitare anche il Commissario che attualmente guida il Comune, affinché possa vigilare maggiormente, su tutti gli affidamenti diretti e sul conferimento di eventuali incarichi.>> dichiarano i Senatori portavoci del M5S, che aggiungono << Marcianise paga già un prezzo altissimo per i disastri ambientali subiti e per i problemi occupazionali, ma è anche un territorio dove si muovono e fanno affari illeciti diverse organizzazioni malavitose, è necessaria la presenza dello Stato che dimostri di volere amministrazioni locali limpide e trasparenti, per essere credibili nei confronti dei cittadini. >>

Qui il testo dell’interrogazione parlamentare in oggetto

One Comment

Rispondi