Ambiente Caserta, Moronese(M5S) “Lavoro importante di Procura e Carabinieri sul territorio, sempre al loro fianco”

Roma, 18 dicembre 2019 – “Noi sappiamo bene quale sia lo sforzo che stanno mettendo in campo sul territorio la Procura e i Carabinieri, anche in sinergia con le altre istituzioni, per contrastare gli illeciti ambientali e per questo mi sento di ringraziarli a nome mio dei miei colleghi ed anche dei tanti cittadini che chiedono maggiore tutela, saremo sempre al loro fianco” Lo ha affermato la senatrice Vilma Moronese Presidente della commissione ambiente del Senato, in merito al sequestro di una Cava avvenuto ieri nel comune di San Felice a Cancello (Caserta) eseguito dai Carabinieri Forestali del comando di Caserta, dove è stato scoperto che il riempimento della stessa avveniva con rifiuti di cemento ed amianto, in dispregio totale dell’ambiente, della salute dei cittadini e dei vincoli paesaggistici insistenti.
Un lavoro importante e fondamentale spesso svolto in silenzio ma che non passa di certo inosservato – ha puntualizzato la senatrice – il messaggio per chi inquina è chiaro, non la passerete liscia! Tanto più che la Procura nel caso specifico ha evidenziato che avvalendosi dei rilievi dell’ARPAC di Caserta ha potuto contestare ai responsabili l’applicazione della legge sugli Ecoreati che prevede pene da 2 a 6 anni di detenzione, in aggiunta ad una sanzione che può arrivare fino a 100.000€” La senatrice ha poi evidenziato che negli ultimi tempi il Governo si è impegnato a rafforzare l’azione delle forze di polizia “A settembre scorso abbiamo dato il via ad assunzioni nelle forze di polizia per più di 6.000 unità complessivamente, quindi spero che nel tempo più breve possibile possano arrivare rinforzi anche su Caserta per rendere più incisiva l’azione di contrasto ai crimini ambientali. Siamo impegnati inoltre – ha concluso Moronese – assieme al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa nel portare sul territorio altre unità dei Carabinieri del NOE per impiegarli in operazioni per la Terra dei Fuochi, speriamo di riuscire a breve nel raggiungere anche questo risultato.

Rispondi