Il Ministero dello Sviluppo chiede alla Jabil di Marcianise di sospendere il licenziamento di 350 lavoratori

18 luglio Roma, 16 lug. (askanews) – “E’ auspicabile che l’azienda Jabil Italy accolga la richiesta, avanzata già al tavolo ministeriale dello scorso 27 giugno, di sospendere la procedura di licenziamento collettivo per 350 dei circa 700 lavoratori impiegati nello stabilimento di Marcianise (Caserta).” Lo dichiara il vicecapo di gabinetto del ministero dello Sviluppo economico, Giorgio Sorial, in vista dell’incontro tra le parti convocato in sede locale, il prossimo giovedì 18 luglio, per discutere della crisi dell’azienda. “La delicatezza della situazione necessita – aggiunge Sorial – di un evidente cambio di atteggiamento da parte dell’azienda al fine di favorire il dialogo con i sindacati, propedeutico ad una nuova convocazione del tavolo al Mise per verificare la presenza di eventuali soluzioni in grado di fronteggiare la grave crisi sociale e salvaguardare i lavoratori”

Rispondi