INCENDIO TMB ROMA, MORONESE (M5S) ACCERTARE MOTIVAZIONI, COLLABORAZIONE E AVANTI SULLA TASK FORCE AMBIENTALE

(DIRE) Roma, 25 mar. – “L’Ama di Roma da quello che vedo e’ costantemente sotto attacco” e “certamente non siamo di fronte ad una situazione normale”, quindi si devono “creare nuovi strumenti investigativi e di contrasto” a questi eventi, “soprattutto se poi si riveleranno di natura dolosi”. Cio’ detto, la “task Force ambientale sulla quale stavamo ragionando” ora deve “subire un’accelerazione”. Lo afferma il presidente della commissione ambiente al Senato, la senatrice M5S Vilma Moronese, commentando il rogo dell’impianto Tmb di Rocca Cencia.. Sull’incendio “se si vuole essere seri e fare un buon lavoro per i cittadini, non bisogna strumentalizzare l’accaduto per meri fini politici, il compito di dirci cosa e’ accaduto spetta alle autorita’ giudiziarie e alle forze dell’ordine e tutti dobbiamo collaborare in questa direzione- dice Moronese- Ognuno puo’ liberamente trarre una sua personale lettura, io vivo nella Terra dei Fuochi da quando sono nata e la combatto ogni giorno”. A novembre “fu proprio il mio comune Santa Maria Capua Vetere ad essere colpito da un incendio allo STIR e so bene cosa vuol dire quando una comunita’ viene colpita da questi eventi- prosegue- Ora bisogna lavorare affinche’ si conoscano le cause dell’incendio e se ne possano impedire di futuri perche’ certamente non siamo di fronte ad una situazione normale, l’Ama di Roma da quello che vedo e’ costantemente sotto attacco”. Inoltre, “credo che l’idea della Task Force ambientale sulla quale stavamo ragionando debba subire un’accelerazione, al momento un modello che mi sembra possa essere valido dalle informazioni che abbiamo, lo sta costruendo la Procura di Napoli. Il nostro impegno- conclude Moronese- deve andare anche in questa direzione, cioe’ creare nuovi strumenti investigativi e di contrasto a questi eventi, soprattutto se poi si riveleranno di natura dolosi”. (Com/Ran/Dire) 12:54 25-03-19 NNNN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *