Rifiuti: Moronese (M5S), interrogazione su mancata bonifica discarica Casone – San Tammaro (Caserta)

Roma 29 Giugno 2016 – E’ stata depositata dal MoVimento 5 Stelle e pubblicata presso il Senato della Repubblica, un’interrogazione indirizzata al Ministro dell’Ambiente sulle problematiche e la mancata bonifica di una discarica nel comune di San Tammaro in provincia di Caserta, denominata Casone.

<< Sollecitati dai cittadini e con la loro collaborazione, abbiamo eseguito una serie di accessi agli atti presso il comune di San Tammaro, e studiando la documentazione relativa all’attività di caratterizzazione della discarica, abbiamo riscontrato diverse criticità evidenziate nella relazione preliminare dello studio effettuato sulla discarica dal geologo Parente per conto dalla Regione Campania >> a dichiararlo è la Senatrice Vilma Moronese, portavoce del MoVimento 5 Stelle e capogruppo presso la 13a Commissione Ambiente e Territorio del Senato della Repubblica.

La discarica Casone nel Comune di San Tammaro, fu aperta nel 1975 e figura nello studio CCM 2009, condotto dall’Arpac e dal Ministero per la Salute ed è presente nell’elenco dei siti potenzialmente contaminati della Regione Campania con un indice di rischio di 55,48.

<< Sono anni che portiamo all’attenzione delle istituzioni, quindi dei Ministri e della Regione, tutte le situazioni da sanare della provincia di Caserta e della Campania più in generale, e proprio oggi dopo tante denunce abbiamo avuto la notizia che la Corte dei Conti e la Guardia di Finanza stanno indagando su un danno erariale per le mancate bonifiche delle discariche in Campania pari a 27 Milioni di Euro e che saranno chiamati dai magistrati tra gli altri gli ex presidenti di Regione, Bassolino e Caldoro >> prosegue la senatrice Moronese, che poi conclude << ritornando alla discarica Casone, noi vogliamo sapere dal Ministero e dalla Regione, che cosa hanno intenzione di fare, se hanno deciso che sia arrivato il momento di fare sul serio senza produrre ancora ulteriore spreco di risorse economiche che poi si traduce in multe dall’Europa, e se vogliono dare risposte certe ai cittadini sulla sicurezza e sulla salubrità dei luoghi e quindi agire di conseguenza. Fino a quando non faranno le cose secondo legge e a regola d’arte nell’interesse dei cittadini saremo sempre qui a fare fiato sul collo e a denunciare tutto, anzi siamo pronti a depositare una nuova interrogazione su una probabile mala gestione dei fondi sempre in relazione alle discariche in Campania >>

Qui è disponibile il testo dell’interrogazione

One Comment

  1. Pingback: Discariche Campania: Moronese(M5S) 9 Milioni di fondi europei per bonifiche, sono stati utilizzati o li abbiamo persi? - VilmaMoronese.it

Rispondi