Rischio idrogeologico in Campania, interrogazione M5S al Senato

Il 17 maggio 2016 è stato presentato a Roma il rapporto redatto da Legambiente dal titolo “Ecosistema rischio”, che racchiude i risultati di un’indagine sulle attività realizzate dalle amministrazioni comunali di tutta Italia, ai fini della mitigazione del rischio idrogeologico, dal questp rapporto è emerso che, nella sola città di Napoli, oltre 100.000 cittadini si trovano ogni giorno in zone esposte al pericolo di frane o alluvioni e che, nell’intera Regione Campania, il numero di comuni, in cui sono presenti aree a pericolosità da frana e aree a pericolosità idraulica è pari a 504 (oltre il 91 per cento dei comuni campani), per una superficie complessiva di circa 3.338 chilometri quadrati, corrispondente al 24,4 per cento dell’intera Regione.

Per la Campania i dati raccolti si riferiscono a soli 61 comuni, che hanno risposto al questionario oggetto dell’indagine, pari al 14 per cento circa dei comuni a rischio della Regione. Dei comuni intervistati, l’84 per cento ha risposto di avere sul proprio territorio abitazioni presenti in aree a rischio idrogeologico e il 44 per cento segnala, addirittura, la presenza di interi quartieri situati in tali aree; a tali risultanze bisogna associare il 30 per cento delle amministrazioni intervistate che ha evidenziato la presenza in zone esposte a rischio di frana o alluvione di strutture sensibili come scuole o ospedali.

Per questi motivi abbiamo deciso di portare avanti un’azione politica istituzionale nelle sedi competenti, dunque in Regione Campania, Vincenzo Viglione portavoce del M5S ha depositato questa interrogazione il 23 Maggio 2016, ed al Senato della Repubblica ho depositato questa interrogazione che è stata pubblicata il 26 Maggio 2016.

Molto importanti alcuni studi condotti e pubblicati di recente, di cui ci siamo avvalsi, eccoli di seguito :

  • Ecosistema Rischio – Indagine sulle attività delle amministrazioni comunali per la mitigazione del rischio idrogeologico Maggio 2016

  • Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica
    Rapporto Periodico sul Rischio posto alla Popolazione italiana da Frane e Inondazioni 2015

  • Dissesto idrogeologico in Italia : pericolosità e indicatori di rischio. Rapporto 2015

One Comment

  1. Pingback: Rischio idrogeologico in Campania, cittadino "aspetta e spera"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *