Traffico di rifiuti tra il Casertano e la Puglia, Moronese interroga il Ministro Lamorgese

Roma, 29 aprile 2021 – “Le recenti inchieste sul traffico di rifiuti speciali dal casertano verso la Puglia sono il sintomo evidente di problemi legati alla gestione dei rifiuti, occorre quindi fare luce e intercettare quali sono le filiere che si affidano a chi è disposto a commettere crimini contro l’ambiente. C’è da comprendere anche se la filiera pubblica della gestione dei rifiuti si intreccia con questi traffici” – E’ quanto dichiara la senatrice Vilma Moronese presidente della XIIIª commissione permanente, ambiente e territorio del Senato annunciando di aver presentato un’interrogazione al Ministro degli Interni Luciana Lamorgese, sottoscritta anche dalle senatrici Luisa Angrisani, Rosa Silvana Abate e Virginia La Mura.

La società Infra Service srl, dei fratelli Massimo, che è stata oggetto della recente inchiesta coordinata dalla DDA di Bari, era stata coinvolta da un’altra inchiesta un anno fa della DDA di Venezia – prosegue la presidente – era iscritta nelle White List di Napoli, in quanto la società ha sede legale nella città partenopea, ma i loro affari si svolgevano prevalentemente nel casertano. Anche su queste dinamiche bisogna andare a fondo, per capire se le White List funzionano correttamente o possono essere bypassate da chi non si fa scrupoli – conclude Moronese – e se queste vicende influiranno sull’iscrizione nelle liste antimafia, attendiamo le risposte del Ministero

qui è disponibile il testo dell’interrogazione

Rispondi