Ad Augusta, dopo intervento M5S primo sopralluogo del Commissario per le discariche abusive

Noi ce la stiamo mettendo tutta, nonostante tutto e tutti. Ad Augusta in Sicilia, per un errore di trascrizione della Regione Siciliana l’ex campo sportivo cittadino, è stato trasformato in una discarica abusiva, il che ha comportato una sanzione europea di 400.000€, e il tentativo di rivalsa del Ministero sul Comune.

Come MoVimento 5 Stelle Abbiamo presentato 2 distinte interrogazioni al Senato per cercare di riparare a questo danno (vi ricordo che le sanzioni europee in materia di rifiuti le paghiamo tutti noi anche in questo caso che la discarica abusiva non esiste, pazzesco vero?) il 21 Giugno ho ricevuto una risposta pessima dal Ministero ad una delle 2 interrogazioni, della questione ne ho dato notizia dettagliatissima qui

Ministero Ambiente incapace e ottuso scarica su Augusta errore Regione Siciliana, ma non finisce qui!

 

Ma non ci siamo fermati come promesso, siamo andati oltre nonostante la palese incapacità di affrontare la situazione manifestata dal Governo nella risposta data alla mia interrogazione.

Così ho incontrato una prima volta il 4 Luglio al Senato il Generale dei Carabinieri Vadalà nominato Commissario Straordinario per la messa in sicurezza e la bonifica di 57 discariche oggetto della sentenza di condanna della corte europea, successivamente una seconda volta il 26 Luglio assieme alla Dirigente della Divisione Rifiuti del MATTM, dott.ssa Ilde Gaudiello. Dopo questi incontri la situazione è divenuta più chiara, e si è aperta una strada per cercare di sanare quanto prima questa incredibile vicenda, che rischia di penalizzare 2 volte i cittadini di Augusta, già privati del loro campo sportivo.

Oggi il Generale Vadalà è andato a fare un primo sopralluogo assieme al Sindaco Cettina Di Pietro. Speriamo di aver smosso positivamente la questione, naturalmente e come sempre, non molleremo mai, fino a che il tutto non sarà risolto, la multa europea ritirata, il campo bonificato e restituito ai cittadini.

Rifiuti, Augusta: la Regione Sicilia trascrive per errore un sito come discarica abusiva e l’Europa ci multa. Interrogazione M5S in Senato

Condivisioni 0

Rispondi