Cava Monti – Ceglie “la solita inerzia di sistema, occorre agenzia per l’ambiente” (VIDEO)

Si è svolta presso la XIII commissione permanente del Senato della Repubblica, la prima audizione dell’affare assegnato n.590 che riguarda la Cava Monti di Maddaloni.

Il Procuratore della Repubblica, oggi in forza al Tribunale di Bari, che si è occupato in passato delle indagini sul sito di Cava Monti è intervenuto in commissione dando diversi contributi.

Ha dichiarato inoltre che gli interventi di risanamento ambientale che dovrebbero essere applicati in conseguenza di disastri come quello che interessa l’ex cava oggetto dello sversamento di centinaia di migliaia di tonnellate di rifiuti tossici e speciali, sono frenati da quella che lui definisce “inerzia di sistema” e che occorrerebbe un organo centrale che si occupi di portare avanti quello che è previsto dalle norme, dunque intendendo la realizzazione di un’agenzia unica ambientale e di un coordinamento nazionale delle interforze per il controllo ambientale.

Soluzione condivisa da noi del M5S a tal punto che è stata tradotta già da diverso tempo in un disegno di legge, a prima firma della portavoce Paola Nugnes

Qui è disponibile il video dell’audizione https://youtu.be/bTYygpke4g4

Resconto di commissione

Video Senato

Procuratore Ceglie – Documentazione Procuratore Ceglie (5289 Kb)

Rispondi