Università di Cassino interrogazione parlamentare M5S

Roma 19 Novembre 2015, il M5S ha depositato presso il Senato della Repubblica un’interrogazione a risposta orale in commissione indirizzata ai Ministri dell’istruzione, dell’università e della ricerca e dell’economia e delle finanze.

L’università di Cassino per diverse vicende è stata oggetto di numerose critiche sulla gestione amministrativa per licenziamenti dichiarati illegittimi, incarichi conferiti a dirigenti in pensione, aumento dei gettoni di presenza, eccessivo aumento delle spese legali.

Il M5S chiede che il Ministero dell’istruzione e dell’economia delle finanze facciano luce su questo caso, considerato che entrambi nominano rispettivamente due rappresentanti per il Collegio dei revisori dei conti presso l’Ateneo.

“Rispettiamo l’autonomia organizzativa e gestionale delle Università ma se sussistono i presupposti per un danno erariale con spese eccessive dovute ad una presunta cattiva gestione e se questi poi si ripercuotano sul personale e sugli studenti, crediamo vadano chiariti ed i dubbi fugati.” a dichiararlo è la senatrice Vilma Moronese portavoce in Senato per il M5S.

A questo indirizzo è disponibile il testo dell’interrogazione parlamentare