Depurazione – Audizione del Commissario Straordinario Maurizio Giugni

Avete trascorso ancora una volta un’estate tra schiume e liquami?
Continuate a vedere i vostri fiumi o corsi d’acqua pieni zeppi di rifiuti a tal punto da aver perso la memoria di come in realtà dovrebbero essere? Lo so io e lo sappiamo tutti è inutile far finta di nulla, le Regioni e i Comuni sono incapaci di gestire la depurazione delle acque ed hanno trasformato i nostri corsi d’acqua e i nostri mari in vere e proprie fogne. Così puntualmente ogni estate ci troviamo a combattere contro gli stessi problemi, promesse a vagonate e parole senza fine, ma fatti ZERO.
Personalmente avevo promesso che me ne sarei occupata ed adesso è giunto il momento, la situazione non è più tollerabile in Campania ed in altre regioni è a dir poco drammatica. Pensate che a Caserta la Procura ha dovuto sequestrare un depuratore che riversava i liquami senza alcun trattamento direttamente nei corsi d’acqua e che quindi finivavo poi in mare, procurando quella enorme marea nera che abbiamo visto tutti al termine del lockdown.

Pertanto vi invito a seguire l’audizione che ho organizzato con il prof. Maurizio Giugni, Commissario straordinario unico per gli interventi di collettamento, fognatura e depurazione delle acque reflue urbane, e dei sub Commissari Stefano Vaccari e Riccardo Costanza. Per l’occasione le due commissioni ambiente di Camera e Senato lavoreranno assieme, perché è giunto il momento di fare un grande lavoro di ripristino generale di tutti gli impianti, e soprattutto di porre fine alla procedura di infrazione che l’Europa ci ha inflitto a causa dell’incapacità ormai conclamata delle Regioni e dei Comuni che hanno la diretta competenza.
Non molliamo, per l’ambiente, per la salute, e per i nostri magnifici territori, coraggio!

Prof. Maurizio Giugni, Commissario straordinario unico per gli interventi di collettamento, fognatura e depurazione delle acque reflue urbane, Direttore del Dipartimento Di Ingegneria Civile, Edile, Ambientale Professore Ordinario Di Infrastrutture Idrauliche – Università degli Studi Di Napoli “Federico II”

Rispondi