Discariche, Italia nuovamente deferita dall’Europa, ma ad oggi quanto abbiamo pagato?

Le multe che paghiamo all’Europa sono tantissime, e lo scorso 17 Maggio l’Italia è stata deferita dalla Commissione europea, alla corte di giustizia dell’UE per la mancata bonifica o chiusura di 44 discariche.

Tutto questo si tramuterà certamente in nuove multe, che questa volta potranno essere anche superiori a quelle che già abbiamo subito e a quelle che già abbiamo pagato, e che ogni giorno si sommano.

La nostra azione come sapete è stata molto forte in tal senso, abbiamo spinto sin dal 2013 il Governo a provvedere alla bonifica dei siti, ma il Governo si è dimostrato sordo ed incapace, e dunque alla fine li abbiamo anche dovuti denunciare “Il M5S denuncia i ministri per le infrazioni sulle discariche

Question Time Discariche Abusive e Rifiuti “Non ci siamo proprio”

Discariche non a norma, abbiamo pagato i primi 40 Milioni di € di multa, e non è finita qui

Ma oltre alle discariche non bonificate, paghiamo anche una multa per la disastrosa gestione dei rifiuti in Campania “Rifiuti, l’Italia multata dall’Europa

Volendo fare due conti solo di queste due infrazioni, discariche non bonificate e multa gestione rifiuti in Campania abbiamo queste cifre :

aggiornamento somme già pagate per discariche non bonificate a Dicembre 2016, la multa viene pagata ogni 6 mesi, e vengono scalate di volta in volta le eventuali discariche bonificate

Il totale già versato all’Europa è dunque di 162.4 Milioni di Euro per le discariche abusive.

Poi abbiamo la multa per la Campania, che equivaleva a 20 Milioni di € più 120.000€ per ogni giorno non in regola, dunque ad oggi 31 Maggio 2017 la multa vale, 20milioni+3.6 al mese dal 16 Luglio 2015 (data della condanna) = 99.2 Milioni di Euro

Il totale solo per queste due multe è dunque 261.6 Milioni di Euro

Quanto varrà ora la multa che sta per arrivare, visto che l’Italia è stata deferita ancora una volta il 17 Maggio per le 44 discariche non bonificate?

Il calcolo è molto complesso e non è al momento determinabile, ma sicuramente si tratterà di cifre enormi

all’Italia può essere imposta una somma forfettaria minima pari a 8.716.000 euro a cui vanno aggiunte le penalità giornaliere sulla base di un calcolo effettuato partendo da un importo forfettario di base uniforme di 680 euro al giorno cui moltiplicare una serie di coefficienti. Non è quindi possibile determinare a priori l’ammontare esatto delle sanzioni pecuniarie che la Corte di giustizia può infliggere all’Italia

calcolo del coefficiente : Si tratta di un coefficiente di gravità (variabile da 1 a 10), di un coefficiente di durata (variabile da 1 a 3) e di un fattore “n” (per l’Italia pari a 15,46) calcolato sulla base del PIL di uno Stato membro e del numero di voti di cui esso dispone in seno al Consiglio.

La domanda che poniamo, è sempre la stessa, perchè il Governo non ci ha mai ascoltato quando abbiamo chiesto con emendamenti specifici, di stanziare le somme adeguate per bonificare le discariche, considerato che avremmo ricevuto con certezza di legge multe milionarie? Se il Governo avesse ascoltato il M5S, oggi avremmo evitato di pagare queste cifre enormi e ci saremmo anche trovati con le discariche a norma, bonificate.

Perchè il Governo del PD non fa mai, ma proprio mai gli interessi dei cittadini? Aiutateci a mandarli a casa una volta per tutte!

One Comment

  1. Pingback: A.A.A. CERCASI RESPONSABILE SIN PRIOLO - INTERROGAZIONE M5S - VilmaMoronese.it

Rispondi