Incendi Sicilia, Moronese(M5S) : Crocetta non conosce le norme, piano antincendi fermo al 2015

Roma 25 Luglio “Il Presidente della Regione Siciliana Crocetta ha mostrato tutta la sua inadeguatezza oggi in Commissione Ambiente, addossando le responsabilità degli incendi che hanno devastato la Sicilia ai Vigli del Fuoco e Protezione Civile, probabilmente pensando di essere Presidente per caso” lo ha dichiarato in una nota la portavoce Vilma Moronese capogruppo del M5S nella XIIIa commissione permanente del Senato della Repubblica, che è intervenuta duramente contro il Presidente Crocetta, interpellandolo più volte.

La senatrice Moronese, durante lo svolgimento dell’audizione ha sottolineato le competenze che spettano alla Regione previste dalla legge 353 del 2000, ed ha dichiarato di volerne dare una copia a Crocetta, perché ha dato dimostrazione – secondo la Moronese – di non conoscere le leggi nazionali vigenti, che poi ha aggiunto “una cosa che è emersa invece chiaramente è che la Regione Siciliana non ha ottemperato a nulla di quanto previsto dalla normativa vigente e cioè l’approvazione del piano regionale di programmazione e prevenzione su incendi boschivi, piano che dovrebbe essere redatto annualmente per coordinare le attività di mezzi e uomini e che invece per stessa ammissione da parte del dirigente regionale Filippo Principato responsabile dell’Antincendio Boschivo del Comando Corpo forestale siciliano, risulta essere fermo al 2015, e che verrà approvato non prima di fine anno. Quindi probabilmente da 2 anni la Regione Siciliana non fa adeguata prevenzione. Zero dati sui mezzi aerei e di terra che compongono la flotta locale regionale e sul perché risultino fermi, e non comprendiamo nemmeno il perché la Regione non abbia ancora bandito la gara per la manutenzione.” conclude

Condivisioni 0

Rispondi