Incendio all’ex Tabacchificio di Sparanise, pericolo amianto. M5S: “il Ministero ci rispose nel 2016 ‘svolgeremo monitoraggio’ ma nulla è stato fatto

Roma 22 Giugno – “Ancora una volta è andato tutto come previsto, avevamo già interrogato il Ministro dell’Ambiente Galletti, sulla bomba ecologica dell’ex Tabacchificio di Sparanise, un capannone industriale ricoperto interamente di amianto, pieno zeppo di liquidi tossici, che puntualmente è andato in fiamme alcune settimane fa. Il Ministro ci rispose che stava monitorando. ma cosa stava monitorando?” lo dichiara la senatrice Vilma Moronese, membro della commissione ambiente del Senato per il MoVimento 5 Stelle, che ha provveduto ad inviare la seconda interrogazione al Ministero dell’Ambiente, sulla questione ambientale che coinvolge il comune casertano “Non c’è un piano di rimozione dell’amianto, non c’è un piano di messa in sicurezza, non c’è nessun piano di bonifica, non sappiamo se sia stata mai fatta un’indagine ambientale come avevamo richiesto, i rifiuti all’interno che costituiscono il combustibile per i roghi non sono stati mai rimossi, insomma non è stato fatto nulla e sembra si attenda un nuovo incendio che distrugga tutto, ma il tetto è totalmente di amianto, sarebbe una strage!” Ritorna ancora con più forza il MoVimento 5 Stelle ad occuparsi della questione, e che con questa seconda interrogazione interroga ancora il Ministero dell’Ambiente, che tramite il Ministro Galletti rispose per iscritto l’11 Novembre 2016, ammettendo che il sito non gli era mai stato segnalato dalla Regione, e che non era quindi nei piani nazionali di smaltimento amianto, ma che avrebbe monitorato la situazione coinvolgendo anche altri soggetti istituzionali. Questa è l’ultima chance che ha il Ministro per intervenire seriamente” continua Moronese “per questo chiediamo di far sorvegliare il sito dai Carabinieri o da altre forze di Polizia, fino a che non inizierà almeno la messa in sicurezza dell’ex Tabacchificio, a cui crediamo poco perché fino ad oggi Regione e Comune hanno fatto solo chiacchiere. Vogliamo sapere chi tra Regione e Ministero ha sbagliato, la Regione dice di aver segnalato il sito, il Ministero dice di non aver ricevuto niente, ma a che gioco stanno giocando? Galletti tiri fuori subito i dati delle attività di monitoraggio annunciate nella risposta che diede alla nostra interrogazione a Novembre, se li ha svolti davvero, qua si sta giocando con la salute della gente” così conclude la Moronese.

qui è disponibile il testo dell’interrogazione http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=1028015

Amianto, ex tabacchificio Sparanise, anche il Ministro rimbalza la palla, e gli anni passano

M5S deposita interrogazione in Parlamento su Ex Tabacchificio di Sparanise e l’acido che brucia gli alberi

Rispondi