Ispezione alla discarica abusiva di Calvi Risorta 16 Giugno 2015 [VIDEO]

Ieri ci siamo recati in visita ispettiva con Paola e Vincenzo nell’area ex-Pozzi, dove finalmente si sta scavando, e dove stanno uscendo da sotto terra milioni di metri cubi di rifiuti tossici e speciali.

Siamo andati sul posto, autorizzati dalla Procura per vedere, verificare, parlare con gli inquirenti, cercare di capire cosa è sepolto li sotto, di chi potrebbero essere le eventuali responsabilità e cosa possiamo fare noi, in Parlamento ed in Regione Campania.

Fondamentale è che tutti i cittadini sappiano e vedano anche cosa succede nella loro terra, se non si sa non si può sceglire, e non si tratta solo di scelte politiche, e quindi quanto meno non votare mai più i responsabili politici di quello che da almeno 2 anni e mezzo, da quando è entrato in Parlamento il M5S, sta venendo fuori in Campania, ma anche di modificare in meglio le scelte della propria vita e delle pretese, ognuno ha diritto ad una vita salubre ed un ambiente pulito, in cui poter vivere.

Abbiamo girato questo video che vi invito a vedere, proprio per diffondere le informazioni in modo che tutti sappiano cosa sta accadendo

Ogni volta che i cittadini non vengono ascoltati dalla politica puntualmente si scoprirà che avevano ragione. Nel Novembre del 2013 fu vietato ai cittadini di manifestare a Caserta, volevano denunciare il malaffare che oggi tutti possono vedere con i loro occhi in quella zona chiamata ex-pozzi a Calvi Risorta, e proprio perer questo motivo presentammo come MoVimento Cinque Stelle questa interrogazione parlamentare. Poi ad Aprile 2015 sollecitato da numerosi cittadini anche Luigi di Maio alla Camera dei Deputati presenta un’interrogazione sempre per quell’area a Calvi Risorta. Il 7 Maggio 2015 al Senato abbiamo presentato ancora un’interrogazione sempre riguardante la costruzione della centrale a biomasse dove chiedevamo al Ministro di rivedere la autorizzazioni ambientali.

Con quali tecniche il Corpo Forestale dello Stato trova i rifiuti sotterrati?

Questo articolo ha lo scopo di informarvi e di spingervi a non accettare mai più tutto ciò. Vi invito a non tacere ed a denunciare sempre tutto. Qui si muore.

One Comment

  1. Pingback: Disastro Ambientale Ex Pozzi-Ginori, la Procura sia inflessibile applichi reato omessa bonifica - VilmaMoronese.it

Rispondi