Sopralluogo a Pescopagano

Questa mattina sono stata a Pescopagano, una frazione della città di Mondragone che confina con Castel Volturno, un territorio completamente abbandonato dallo Stato, in una situazione di degrado assoluto. La domanda che in casi come questi bisogna farsi la conoscete ‘come è possibile che in 30 anni in cui hanno governato sempre gli stessi non hanno mai fatto nulla per questi territori?’ La risposta verrà data fra pochi giorni, quando qui arriveranno “i soliti” a fare le stesse promesse di sempre perchè ci sono le elezioni, e a dimenticarsene puntualmente il giorno dopo.

Cosa vogliamo fare noi? Innanzitutto approvare con un urgenza una legge seria anticorruzione per togliere i politici corrotti dalle istituzioni, gli stessi che hanno svenduto il nostro territorio, garantire la sicurezza dei cittadini con il rafforzamento dei corpi di polizia dotandoli di più uomini e mezzi, investire in servizi primari ai cittadini oggi assenti totalmente: strade, scuole e luoghi di aggregazione. Inoltre in un territorio che dispone di un litorale così lungo non investire nell’attività turistica per creare occupazione e generare economia è davvero paradossale. E di certo le nostre proposte per gestire il grave problema dell’immigrazione potrebbero anche qui fare la differenza, in che modo? Facendo diventare il problema “immigrazione” un problema europeo e non solo italiano, quindi occorre imporre all’Europa che il numero di immigrati che sbarca sulle nostre coste deve essere ripartito in proporzione fra tutti gli stati membri. Occorre potenziare le commissioni territoriali che devono esaminare i casi singolarmente permettendo loro di poterlo fare impiegando massimo due mesi e non due anni come avviene oggi e infine utilizzare la cooperazione internazionale per migliorare la vita di queste persone nei loro stati di provenienza in modo che non sentano più la necessità di scappare via. Tutte queste azioni produrrebbe una riduzione dei costi notevoli e che rappresentano le risorse da utilizzare negli investimenti necessari.
Insomma le soluzioni ci sono, quello che è mancato fino ad oggi è una classe politica slegata dagli affari con la criminalità organizzata, che ha saputo produrre soltanto mala gestione della cosa pubblica. L’unica forza politica libera e intenzionata a lavorare per il bene collettivo è il MoVimento 5 Stelle e se Voi tutti ci darete la possibilità di governare questo paese dimostreremo che l’Italia può cambiare davvero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi