Biodigestore, Caserta “il Comune ha deciso che sorgerà di fronte la Reggia, adesso non resta che combatterlo” Zinzi e Marino uguali

Roma 13 ottobre 2021 – “Il Comune di Caserta ha trasmesso la documentazione alla Regione Campania per mettere in moto l’iter procedurale di assoggettabilità alla Valutazione di Impatto Ambientale per il biodigestore. Un atto che mette nero su bianco la volontà dell’ente di farlo sorgere in località Ponteselice a pochi metri dalla Reggia di Caserta. Location che da questo momento in poi non si potrà più cambiare” è quanto dichiara la senatrice Vilma Moronese (Misto) presidente della XIIIª commissione permanente ambiente e territorio del Senato, schierata contro il Governo Draghi sin da prima che si formasse “io sarò come sempre – prosegue – al fianco di tutti i comitati, associazioni e cittadini che da anni hanno avversato la realizzazione di questo impianto nocivo per il territorio sotto tutti i punti di vista, e che oggi con l’avvio ufficiale dell’iter in Regione Campania non resta che continuare a combattere. Tengo a precisare – continua – che se pur in questo momento Caserta si trova in piena campagna elettorale ho ritenuto doveroso informare i cittadini tramite la mia pagina social fornendo loro gli atti per verificare in modo documentale quanto sta accadendo, non sono schierata in alcun modo, anzi direi che tra Marino e Zinzi non vedo differenze politiche sono anche assieme al Governo con Draghi

p.s. La foto in anteprima mostra l’impatto odorigeno del biodigestore sulla città di Caserta, è tratta dallo studio di fattibilità commissionato dal Comune di Caserta denominato “IMPIANTO DI TRATTAMENTO DEL RIFIUTO UMIDO DA RACCOLTA DIFFERENZIATA” 18 maggio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.