Delitti contro l’ambiente, bene le prime audizioni al Senato

commissione_Ambiente_m5s_conferenza_delitti_ambientali.jpgIl 25 Giugno finalmente si sono avute le prime audizioni in commissioni congiunte giustizia e ambiente al Senato, sul DDL Delitti ambientali. WWF, Legambiente e Fare Ambiente le prime tre associazione ad essere ascoltate si sono dette preoccupate per i ritardi di approvazione di un disegno di legge fondamentale per il nostro ordinamento giuridico, l’introduzione delle quattro fattispecie di delitti nel codice penale sono attese da diverse legislature. “Certo il testo Micillo, era più rigoroso, ma con le dovute modifiche emendative, questo testo è un buon testo, che va licenziato al più presto” ha dichiara il dott. Pergolizzi di Legambiente. “Certo se Confindustria è preoccupata fa bene a preoccuparsi, ma se si preoccupa non lo fa nell’ interesse generale” ha così concluso il prof. Amedeo Postiglione di Fare Ambiente.

Quella del Disegno di legge sui delitti ambientali è una vera riforma di civiltà, ed una riforma culturale, riteniamo questa legge una pietra miliare per il nostro paese. Per quanto riguarda le criticità sollevate, riteniamo indispensabile apportare delle modifiche, gli emendamenti presentati da noi, frutto anche dell’ascolto di associazioni, magistrati e forze dell’ordine, potremmo definirli delle correzioni chirurgiche che vanno a migliorare il testo e speriamo di trovare condivisione anche da parte delle altre forze politiche affinchè questa legge possa finalmente essere approvata definitivamente al Senato.

Commissione Ambiente Movimento Cinque Stelle

Rispondi