End of Waste, Moronese (M5S): Pronta la norma della maggioranza, grosso passo avanti per slancio Economia Circolare

ROMA, 3 OTT – “Grazie al grande lavoro dei gruppi di maggioranza di camera e senato, dei legislativi e del ministero dell’ambiente, abbiamo predisposto una norma equilibrata sull’end of waste, che verrà proposta come emendamento al decreto legge sulle crisi aziendali. Questo provvedimento risponde alle esigenze delle aziende che opererano nel settore dell’economia circolare, verrà dunque garantita al tempo stesso la tutela dell’ambiente effettuando il controllo delle autorizzazioni che verranno rilasciate.
Questa norma tanto attesa darà definitivamente la spinta necessaria per far decollare l’economia circolare in Italia”.

Così in una nota la presidente della commissione ambiente al senato, Vilma Moronese (M5s)

+++END OF WASTE, VERSO REINTRODUZIONE ‘CASO PER CASO’ MA CON PIÙ CONTROLLI+++

L’EMENDAMENTO M5S-PD AL SALVA IMPRESE. ARRIVA ANCHE REGISTRO NAZIONALE (Public Policy) – Roma, 03 ott – Reintrodurre le autorizzazioni end of waste ‘caso per caso’ ma con maggiori controlli da parte dell’Ispra. Questo il principale obiettivo dell’emendamento M5s-Pd, a prima firma Vilma Moronese, presentato al decreto Salva imprese – nelle commissioni Industria e Lavoro al Senato – e sul quale c’è accordo di maggioranza (vedi Public Policy “RIFIUTI…”, delle 17.10). Fonti dal ministero dell’Ambiente evidenziano a Public Policy come con il Pd la quadra sia stata trovata in un mese, quando con la Lega non sono stati sufficienti 14 mesi. L’emendamento, che punta a superare lo stallo generato dopo l’approvazione della legge Sblocca cantieri, prevede diversi step per stabilire quando un rifiuto cessa di essere considerato tale. In primo luogo si stabilisce l’adozione di criteri sulla base dell’ultima direttiva quadro sui rifiuti. Questi criteri dovranno includere: materiali di rifiuto in entrata ammissibili ai fini delloperazione di recupero; processi e tecniche di trattamento consentiti; criteri di qualità per i materiali di cui è cessata la qualifica di rifiuto ottenuti dalloperazione di recupero in linea con le norme di prodotto applicabili, compresi i valori limite per le sostanze inquinanti, se necessario; requisiti affinché i sistemi di gestione dimostrino il rispetto dei criteri relativi alla cessazione della qualifica di rifiuto, compresi il controllo della qualità, lautomonitoraggio e laccreditamento, se del caso; un requisito relativo alla dichiarazione di conformità. (Segue) NAF 031816 ott 2019 

Dl imprese: Costa, c’è l’intesa su end of waste (2)

Dl imprese: Costa, c’è l’intesa su end of waste (2) (ANSA) – ROMA, 3 OTT – L’emendamento Moronese, inserito nel decreto sulle crisi aziendali, spiega il ministro Costa in una nota, “darà finalmente impulso all’economia circolare in Italia. La politica è proprio questo: armonizzazione di punti di partenza differenti per trovare la giusta soluzione nell’interesse dei cittadini e in questo caso coniugando tutela dell’ambiente e sviluppo economico”.(ANSA). DR-COM 03-OTT-19 17:15 NNN

RIFIUTI. COSTA: INTESA SU EMENDAMENTO END OF WASTE ARCHITRAVE PER GREEN NEW DEAL

DIR2551 3 AMB 0 RR1 N/POL / DIR /TXT RIFIUTI. COSTA: INTESA SU EMENDAMENTO END OF WASTE ARCHITRAVE PER GREEN NEW DEAL (DIRE) Roma, 3 ott. – “L’intesa raggiunta dalla maggioranza parlamentare che sostiene il governo sulla norma end of waste e’ una notizia bellissima, che un’intera filiera di aziende italiane leader nella tecnologia green stava aspettando da troppo tempo. Dopo averci provato molte volte, finalmente abbiamo trovato l’accordo che sblocca l’end of waste, cioe’ il riciclo dei rifiuti differenziati. L’emendamento Moronese, inserito nel decreto sulle crisi aziendali, dara’ finalmente impulso all’economia circolare in Italia. La politica e’ proprio questo: armonizzazione di punti di partenza differenti per trovare la giusta soluzione nell’interesse dei cittadini e in questo caso coniugando tutela dell’ambiente e sviluppo economico”. Lo dichiara in una nota il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. (Com/Pic/ Dire) 18:02 03-10-19 NNNN

Moronese (M5s): pronta norma di maggioranza su end of waste

Moronese (M5s): pronta norma di maggioranza su end of waste Grosso passo avanti per slancio economia circolare Roma, 3 ott. (askanews) – “Grazie al grande lavoro dei gruppi di maggioranza di camera e senato, dei legislativi e del ministero dell’ambiente, abbiamo predisposto una norma equilibrata sull’end of waste, che verrà proposta come emendamento al decreto legge sulle crisi aziendali. Questo provvedimento risponde alle esigenze delle aziende che opereranno nel settore dell’economia circolare, verrà dunque garantita al tempo stesso la tutela dell’ambiente effettuando il controllo delle autorizzazioni che verranno rilasciate. Questa norma tanto attesa darà definitivamente la spinta necessaria per far decollare l’economia circolare in Italia”. Così in una nota la presidente della commissione Ambiente al Senato, Vilma Moronese (M5s). Pol/Luc 20191003T182011Z

END OF WASTE, MORONESE (M5S): PRONTA NORMA DI MAGGIORANZA

9CO1004258 4 ECO ITA R01 END OF WASTE, MORONESE (M5S): PRONTA NORMA DI MAGGIORANZA (9Colonne) Roma, 3 ott – “Grazie al grande lavoro dei gruppi di maggioranza di camera e senato, dei legislativi e del ministero dell’ambiente, abbiamo predisposto una norma equilibrata sull’end of waste, che verrà proposta come emendamento al decreto legge sulle crisi aziendali. Questo provvedimento risponde alle esigenze delle aziende che opereranno nel settore dell’economia circolare, verrà dunque garantita al tempo stesso la tutela dell’ambiente effettuando il controllo delle autorizzazioni che verranno rilasciate. Questa norma tanto attesa darà definitivamente la spinta necessaria per far decollare l’economia circolare in Italia”. Così in una nota la presidente della commissione ambiente al senato, Vilma MORONESE (M5s). (PO / red) 031821 OTT 19 

END OF WASTE, MORONESE (M5S): PREDISPOSTA NORMA EQUILIBRATA

(Public Policy) – Roma 03 ott – “Grazie al grande lavoro dei gruppi di maggioranza di Camera e Senato, dei legislativi e del ministero dellAmbiente, abbiamo predisposto una norma equilibrata sull’end of waste, che verrà proposta come emendamento al decreto legge sulle crisi aziendali”. Così in una nota la presidente della commissione Ambiente al Senato, Vilma Moronese (M5s). “Questo provvedimento – aggiunge Moronese – risponde alle esigenze delle aziende che opereranno nel settore delleconomia circolare, verrà dunque garantita al tempo stesso la tutela dell’ambiente effettuando il controllo delle autorizzazioni che verranno rilasciate. Questa norma tanto attesa darà definitivamente la spinta necessaria per far decollare l’economia circolare in Italia”. (Public Policy) @PPolicy_News RED 031823 ott 2019 

 

Rispondi