#TerraDeiFuochi il mio intervento a Lusciano(CE) durante il Consiglio Comunale aperto

Ho accettato l’invito del Sindaco di Lusciano a partecipare al Consiglio Comunale aperto indetto dalla sua amministrazione, per parlare unicamente dei problemi della Terra dei Fuochi, e dei roghi tossici, che nonostante tutto ed anche se in maniera minore, rispetto agli altri anni, continuano.

Il Consiglio si è aperto purtroppo, osservando un minuto di silenzio, per la morte di 4 persone giovani, morte nel giro di pochi giorni di distanza, e ve ne faccio partecipi proprio per comprendere meglio la situazione che viviamo.

Anche per questo ho voluto fare una piccola premessa dato che ancora oggi capita che qualche politico da strapazzo, seguito poi anche da qualche giornalista compiacente, ancora dice che il problema della terra dei fuochi non esiste. Che è una questione che viene utilizzata dai politici per fare propaganda politica, campagna elettorale, e che addirittura non vi è alcuna attinenza non vi è il legame inquinamento-mortalità.
Noi sappiamo benissimo che non è così, lo sappiamo perché siamo cittadini casertani, lo sanno i cittadini napoletani, perché viviamo questa tragica situazione la subiamo. Come noi ne sono consapevoli anche tutte le forze dell’ordine i Vigili del Fuoco che continuamente ringraziamo, volontari e tutti quanti si adoperano, cittadini associazioni si adoperano per fare la propria parte e devo dire però con piacere che da questi mesi qualche altro ne è consapevole come noi. Ed è la massima autorità istituzionale in campo
ambientale è cioè il Ministro dell’Ambiente, il Generale dei Carabinieri Sergio Costa.

Poi abbiamo parlato delle azioni di prevenzione e contrasto, degli strumenti che i Comuni hanno e che possono mettere in campo, e di quello che ognuno di noi singolarmente può fare, e ancora degli strumenti legislativi che sono stati messi in atto un mese fa(DL riordino competenze) e quelli nuovi che arriveranno molto presto, compreso un piano da parte del Governo, per realizzare le bonifiche.

Credo che se tutti i soggetti coinvolti (Stato,Amministrazioni,Istituzioni,Cittadini) fanno la loro parte noi questa questa battaglia questa guerra la possiamo vincere e riappropriarci di un territorio che è bello ma è molto malato in questo momento, e quindi c’è tanto da fare ma io conto sul lavoro di ognuno di noi.

Rispondi