Moronese(M5S): Bene Costa su modifica art. 35 sblocca italia, stop a incenerimento

Ambiente: Moronese (M5S) bene Costa su Sblocca Italia

(ANSA) – ROMA, 3 SET – “La proposta di modifica dell’art. 35 dello Sblocca Italia è l’ennesima buona notizia che arriva dal ministro dell’Ambiente Costa. Il business dei rifiuti voluto da Renzi e dai suoi compagni deve essere interrotto. Nel 2018 non possiamo più permetterci che i rifiuti viaggino su tutto il territorio nazionale con evidenti disagi per il territorio e per i cittadini. Costa fa bene a impugnare la legge regionale Marche sull’incenerimento dei rifiuti in quanto atto dovuto perchè la competenza in materia deve essere dello Stato”. Lo afferma la senatrice M5s e presidente della commissione ambiente, Vilma Moronese. “Questa nuova azione del ministro Costa sottolinea l’attenzione di questo Governo verso l’ambiente e mettere mano allo Sblocca Italia conferma questa intenzione. Un’azione forte che viene dopo l’iniziativa partita questa estate #iosonoplasticfree contro l’uso della plastica monouso. Stiamo dimostrando ogni giorno che la spina dorsale del Movimento 5 Stelle è l’ambiente e la sua tutela”, conclude. (ANSA). FLB 03-SET-18 19:04 NNN

M5s, la nostra spina dorsale è l’ambiente e la sua tutela

M5s, la nostra spina dorsale è l’ambiente e la sua tutela (v. “Rifiuti: Costa, proporrò di modificare…” delle 17:28) (ANSA) – ROMA, 3 SET – Plauso dai parlamentari del Movimento 5 Stelle delle Commissioni Ambiente di Camera e Senato, con i relativi capigruppo Stefano Vignaroli e Paola Nugnes, alle parole del ministro dell’Ambiente Sergio Costa sull’articolo 35 “del famigerato Sblocca Italia di Renzi che favorisce il business dei rifiuti e dell’incenerimento in tutta Italia”. Nel 2018, dichiara la senatrice M5s e presidente della commissione Ambiente, Vilma Moronese, “non possiamo più permetterci che i rifiuti viaggino su tutto il territorio nazionale con evidenti disagi per il territorio e per i cittadini”. “Questa nuova azione del ministro Costa sottolinea l’attenzione di questo Governo verso l’ambiente e mettere mano allo Sblocca Italia conferma questa intenzione – prosegue Moronese – Un’azione forte che viene dopo l’iniziativa partita questa estate #iosonoplasticfree contro l’uso della plastica monouso. Stiamo dimostrando ogni giorno che la spina dorsale del Movimento 5 Stelle è l’ambiente e la sua tutela”. I parlamentari in una nota sottolineano che esso “va superato con un nuova normativa che seguendo le gerarchie d’intervento europee privilegi riduzione, riciclo e recupero di materia eco-efficiente attraverso una seria raccolta differenziata domiciliare (porta a porta) con tariffa puntuale”. Per il “graduale superamento dell’incenerimento dei rifiuti” occorre attuare “il cosiddetto ‘modello Treviso’ a Rifiuti Zero, proprio come previsto nero su bianco nel contratto di governo”. Inoltre, affermano i parlamentari in una nota, il “superamento del famigerato articolo 35 troverà sicuramente d’accordo anche la Lega dal momento che nel suo stesso programma elettorale è previsto questo punto dove si parla esplicitamente di ‘ Superamento delle criticità derivate dalle disposizioni riportate all’art. 35 del D.L. 12 settembre 2014, n. 133 e relativo DPCM del 10 agosto 2016” concludono i capigruppo delle Commissioni Ambiente di Camera e Senato.(ANSA). DR-COM 03-SET-18 19:09 NNN

Rispondi