PFAS e inquinamento delle acque, arriva al Senato un disegno di legge per fermare i contaminanti e tutelare la salute umana

Roma 23 settembre 2021 – “L’inquinamento da PFAS è un problema gravissimo che dobbiamo affrontare al fine di tutelare la salute dei cittadini, questo disegno di legge introduce nella normativa nazionale limiti stringenti che vanno verso la loro graduale eliminazione negli scarichi industriali” Lo dichiara in una nota la senatrice Vilma Moronese (Misto) presidente della XIIIª commissione Ambiente del Senato, a seguito del deposito del disegno di legge a sua prima firma che si pone l’obiettivo di regolamentare l’immissione degli inquinanti PFAS nelle acque. “I PFAS – prosegue – sono composti chimici usati dall’industria che possono entrare nel nostro organismo attraverso il cibo e l’acqua e tendono a bioaccumularsi nei tessuti, determinando un potenziale rischio per la salute. Questo significa che le problematiche ambientali un tempo trascurate sono destinate a trasformarsi sempre più frequentemente in problematiche sanitarie – aggiunge Moronese – questa legge colma il vuoto normativo che abbiamo in Italia e di fatto anticipa anche il recepimento dei parametri dettati dalla Direttiva (UE) 2020/2184 relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano. Voglio infine ringraziare per il prezioso contributo scientifico fornito i dottori Stefano Polesello e Sara Valsecchi dell’Istituto di Ricerca sulle Acque IRSA-CNR e Luca Lucentini dell’Istituto Superiore di Sanità” conclude Moronese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.