Area ex Macrico di Caserta, NO alla lottizazione, SI alla zonizzazione dell’intera area F2 totalmente inedificabile con unica destinazione d’uso verde pubblico

Dal 2013 sono stata eletta in Senato come portavoce del M5S, da allora ho lavorato a testa bassa senza interruzione, sia per svolgere il mio ruolo di parlamentare di opposizione nella prima legislatura sia come Presidente della commissione ambiente oggi in maggioranza. Mi sono occupata di moltissime questioni ambientali, dei problemi dei beni culturali del nostro territorio, del dissesto della Provincia di Caserta e tanto altro ancora. Nel mio lavoro sono state sempre due le costanti: l’ascolto dei cittadini e la coerenza.

Per questo non posso tacere se oggi vedo il mio nome associato a una posizione che assolutamente non condivido.

Dell’ex Macrico di Caserta me ne sono occupata fin dalla scorsa legislatura, attraverso interrogazioni, incontri con il comitato Macrico verde, sopralluoghi, e la mia posizione l’ho già espressa in passato e a tutt’oggi  non è mai cambiata.

L’area dell’ex Macrico deve diventare per intero un parco pubblico e lotterò, statene certi, al fianco del comitato per allontanare le mani di imprenditori, politici e speculatori che hanno l’unico obiettivo di cementificare e guadagnare a discapito della salute e del benessere dei casertani.

Unica soluzione per tutelare l’area ex Macrico è che l’amministrazione comunale decida la destinazione urbanistica F2 verde pubblico inedificabile, in caso contrario si prenderà la responsabilità della sua azione e si ritroverà l’intera cittadinanza, me inclusa, contro.

Giusto per chiarezza siccome un collega mi ha citato in un commento su facebook, chiamandomi in causa e sostenendo che ero stata invitata all’ultimo incontro al Comune e che non abbiamo posizioni diverse sulla questione, evidenzio che io non faccio parte di nessuna mailing list e l’invito non mi è pervenuto in via ufficiale, in secondo luogo ribadisco con fermezza e convinzione che io non ho la sua stessa visione sul Macrico e che mi dissocio letteralmente sia per quanto da lui dichiarato sia per le modalità con cui taluni stanno effettuando questi incontri in comune che non rispecchiano per nulla, e mi dispiace doverlo dire, i principi e le modalità del M5S.

Per chi non avesse ancora compreso, io chiedo al Comune di Caserta l’attribuzione urbanistica dell’intera area ex Macrico come Zona Omogenea F2 – Verde Pubblico inedificabile

La raccolta firme per la destinazione d’uso dell’intera area F2 continua ogni domenica a Caserta, come ho già fatto continuerò a raccogliere le firme in strada e a sostenere la battaglia, venite a firmare anche voi.

Conferenza stampa per il MACRICO zona F2 inedificabile – Un bosco in città [VIDEO]

Rispondi